Perché il legno di latifoglie americane?

Varietà delle specie: Le latifoglie americane offrono a committenti, produttori e consumatori finali di tutto il mondo una grande varietà di colori, venature e caratteristiche, dalle tonalità calde e scure di noce, ontano rosso, olmo, ciliegio e quercia rossa alle sfumature più chiare di quercia bianca, acero e frassino. Nella sola Guida alle specie dell’HAEC si trovano oltre 20 specie commerciali; il vantaggio per i produttori è che la maggior parte di questi legni è disponibile sia come impiallacciato, sia come massello, per adattarsi a qualsiasi tipo di progetto.

Classificazione standard: I legni di latifoglie americane sono commercializzati nel rispetto di un insieme di Norme di classificazione riconosciute dall’intero settore. Tali norme sono state definite oltre 100 anni fa dalla National Hardwood Lumber Association (NHLA) e offrono a compratori e venditori un linguaggio comune, con cui condurre con successo transazioni ripetute nel tempo.

Sostenibilità: Nessun altro Paese può rivendicare il successo ottenuto dagli americani nella tutela della sostenibilità delle proprie foreste di latifoglie. Grazie all’applicazione intensiva delle migliori prassi di gestione (Best Management Practices, BMP), le foreste di latifoglie americane non solo producono un legno sano e vitale, ma ospitano anche una vasta popolazione di fauna selvatica, con fiumi e corsi d’acqua puliti e numerose attività ricreative. Il volume netto del patrimonio forestale statunitense è passato dai 184.090 milioni di piedi cubi (5.213 milioni di metri cubi) del 1953 ai poco meno di 400.000 milioni di piedi cubi (11.327 milioni di metri cubi) del 2007.

I legni di latifoglia possono essere destinati a una vasta gamma di impieghi. Alcune delle principali categorie di utilizzo di questi legni sono qui di seguito elencate.

 
  • Rifiniture per interni

    Il legno di latifoglie viene comunemente usato nelle rifiniture per interni, tra cui rivestimenti del soffitto e delle pareti, porte, pannelli divisori, scale, corrimano, infissi per finestre, mobili da cucina, battiscopa, modanature e impiallacciature. Nella scelta della specie è importante accertarsi che l'incollatura, la finitura e le proprietà di lavorazione siano adatte al tipo di applicazione. È anche importante tenere presente che alcune specie sono più stabili di altre in ambienti soggetti a sbalzi di umidità. La maggior parte delle specie di latifoglie americane in commercio si prestano agli standard più elevati di lavorazione e finitura e sono disponibili in una gamma completa di specifiche. Le diverse specie presentano anche una vasta gamma di colori, che vanno dalle tonalità chiare dell’acero e del frassino a quelle rossicce del ciliegio, del red alder e della betulla rossa, dalle venature caratteristiche della quercia rossa e bianca al marrone scuro del noce nero.

  • Mobili

    Il legno di latifoglia si presta particolarmente per la produzione di mobili di alta qualità, di tutte le forme e di tutti gli stili, grazie anche alla varietà di colori e venature disponibili, che si adattano a tutti gli ambienti. Molte specie possono essere trattate con mordenti che ne modificano l'aspetto  esterno. Nella scelta della specie è importante accertarsi che l'incollatura, la finitura e le proprietà di lavorazione siano adatte al tipo di applicazione. I legni di latifoglia americani sono utilizzati in tutto il mondo nelle più svariate applicazioni, dalla produzione di massa di tavoli e sedie alla creazione di pezzi artigianali unici destinati a durare nel tempo.

  • Pavimentazione

    I pavimenti di legno stanno diventando sempre più diffusi non solo perché contribuiscono a creare un'atmosfera calda e invitante, ma anche per la loro praticità e durevolezza. Sono anche considerati un ottimo investimento in quanto aggiungono valore alla proprietà. Naturalmente la qualità, le prestazioni e il prezzo dei prodotti variano enormemente; è quindi importante saper scegliere il prodotto più adatto all'uso che se ne vuole fare.   Il legno di latifoglia si presta particolarmente a essere usato nella realizzazione di pavimenti grazie alla sua durevolezza naturale. Molte specie americane, tra cui la quercia rossa, rappresentano il materiale di prima scelta. La quercia bianca, il frassino americano, l'hyckory e, primo fra tutti, l'acero duro sono utilizzati per palestre e palazzetti dello sport.   Anche le specie leggermente più tenere, come il ciliegio e il noce, possono essere utilizzate con ottimi risultati nelle zone di traffico intenso se trattate con un'adeguata verniciatura o finitura.

  • Rifiniture per esterni

    Per gli esterni è importante selezionare le specie di legno più resistenti all'usura e alle intemperie. A questo scopo è utile stabilire con precisione il tipo di restrizioni a cui verranno sottoposte le rifiniture esterne; ad esempio, l'orientamento a sud, il contatto diretto con il suolo o l'uso in applicazioni marine. È importante sottolineare che in tutte le specie l'alburno (la parte esterna e spesso più chiara del tronco) non è resistente e marcisce o si decompone facilmente in determinate condizioni di umidità; per poterlo utilizzare occorre sottoporlo a un adeguato trattamento di conservazione.

 

Specie di latifoglie americane

Selezionare una specie per visualizzarne i relativi dati tecnici, immagini e casi di studio.

 
 

Casi di studio

Mostra tutti i casi di studio Elenco di esportatori AHEC
 

Research & Development

 

American Hardwood Growing Regions

 

Testimonianze

BackForward
  • “L’acero duro è esattamente ciò che mi aspetto da un legno di latifoglia di colore chiaro: è chiaro ma non troppo rosato e so che le tonalità non muteranno nel tempo”.

    - Cécile Pereira riferendosi all'acero duro americano utilizzato per la Corte dei Conti francese.

 
Sustainable American Hardwoods: A guide to species

Ordinare o scaricare una copia gratuita della Guida alle specie

Scarica